Anche Fastweb segue il trend di Iliad ed installa il primo distributore automatico di SIM. Il Simbox di Fastweb, però, a differenza di quello di Iliad permetterà di attivare la nuova Sim direttamente, senza passare per un negozio fisico.

Il primo Simbox Fastweb

Il primo Simbox targato Fastweb è stato installato al centro commerciale “Le Befane” di Rimini, inseguendo la strategia introdotta da Iliad. Dovremmo attendere per vedere come verrà accolto il Simbox dal pubblico e se presto ogni centro commerciale d’Italia ne avrà uno. Nel frattempo se ci troviamo nei pressi della riviera romagnola, possiamo passare a vedere come funziona il primo Simbox e, magari, comprare ed attivare la nostra Sim Fastweb Mobile.

I primi Simbox italiani

I primi Simbox in Italia sono stati installati da Iliad. Senza soffermarsi sull’efficienza o meno della compagnia telefonica francese, che può essere anche una valutazione personale, è comunque certo che essa ha portato una ventata di novità in territorio italiano, portando tutti gli operatori già presenti ad entrare a capofitto nella rivoluzione telefonica. Con l’ingresso di Iliad nel mercato italiano, infatti, in molti hanno dovuto rivedere le proprie offerte, per affrontare la sempre maggiore competizione. Novità assoluta sono stati anche i famosi Simbox, nei quali gli utenti potevano comprare le Sim della nuova compagnia emergente. Dalle novità si impara per poi renderle migliori. È così che fastweb ha preso spunto dall’idea e l’ha implementata, fornendo anche la possibilità di attivare le sim senza bisogno di dirigersi in un negozio fisico.

Come acquistare la Sim

Il funzionamento del Simbox di Fastweb è molto simile a quello dei cugini Iliad. Gli utenti dovranno inserire i propri dati anagrafici, richiedere la portabilità del proprio numero, scegliere il metodo di pagamento (tramite IBAN o carta di credito) ed infine, concludere il processo di registrazione, con un video di riconoscimento. Terminato il processo di attivazione, la Sim Fastweb Mobile sarà attiva e pronta all’uso. Inoltre, tramite il box sarà possibile attivare anche tutte le offerte ricaricabili.

I Simbox hanno avuto successo con Iliad. L’utilizzo di un box dotato di operatore virtuale, infatti, ci evita lunghe file ed attese nei negozi fisici ed avvicina un numero maggiore di clienti.

Il box di Fastweb Mobile nel centro commerciale di Rimini è un test, ma se dovesse risultare un successo, sarebbe il primo step per un progetto molto più ampio.

Addio esclusiva

Fastweb si trova sull’onda dello tsunami portato in Italia da Iliad. La compagnia francese è approdata in Italia predicando un mercato senza segreti, innovazioni ed offerte impareggiabili. Tutti hanno dovuto proteggere la propria fetta di mercato. Mentre le altre compagnie italiane hanno puntato tutto su offerte sempre più competitive, Fastweb ha incentrato tutto sulla politica di mercato. Da qui è nata la rivoluzione di #NienteComePrima, promettendo maggiore trasparenza.

I simbox, portati sul mercato per la prima volta da Iliad in Francia nel 2014 ed in Italia nel 2018, erano fino ad ora un esclusiva della compagnia francese. Ma ora non lo sono più, con l’arrivo del primo distributore automatico di Sim Fastweb Mobile, Iliad ha perso l’esclusiva.

Simbox Fastweb

Fastweb ha lavorato alla sua versione di Simbox in collaborazione con la società Inventia Srl. È proprio sul canale ufficiale di Inventia Srl, che sono spuntati i primi video sul funzionamento dei Simbox Fastweb.

Per il momento non si sa quali siano le intenzioni di Fastweb, probabilmente dipenderà dal successo o meno del Simbox del centro commerciale “Le Befane” di Rimini. Staremo a vedere come andrà questa nuova sfida. Se il test del primo box rimarrà tale o se porterà ad un’espansione in tutti i centri commerciali italiani.

Quick links

Quick links

Contattaci telefonicamente!
+39 0781.62719

 Scrivici una mail

Via Gramsci 68/b
09013 Carbonia SU

 Mappa

© Copyright 2021 ENKEY SNC - P.IVA IT03202450924 / Cod. REA CA253701